Be Quiet Show al femminile

Be Quiet Show al femminileBe Quiet Show

Be Quiet
Dall’underground alla luce del Piccolo Bellini


Il movimento Be Quiet è nato nel 2012 nell’ambito della scena underground napoletana da un'idea dell'artista Giovanni Block, che ha intercettato l'esigenza di creare attorno alla musica d’autore partenopea un vero e proprio circuito, fatto non solo di pubblico, ma anche di addetti ai lavori e appassionati. Il suo obiettivo è stato portare “alla luce" questo fermento musicale, finora relegato a sottofondo in luoghi poco consoni ad un ascolto attento. Nasce così il Be Quiet, una serata in cui si esibiscono i più interessanti cantautori della scena partenopea. La sua prima location è stato il Cellar Theory di Luciano Labrano, ma, da semplice appuntamento serale, il Be Quiet è cresciuto: oggi può contare su migliaia di appassionati che lo seguono e lo supportano, su un programma a Radio CRC, su un team di videomakers coordinati dal regista Danilo Marraffino. Non solo, dalla scorsa stagione il Be Quiet ha trovato casa, grazie all'ospitalità del Piccolo Bellini dove il pubblico ha potuto ascoltare il meglio dalla musica d’autore campana e l'ha premiata con una lunga serie di sold out. Qui si sono esibiti i numerosi artisti coinvolti nel progetto: Ciro Tuzzi e gli EPO, Fabiana Martone, Flo, Alessio Arena, Marco D’Anna, Simone Spirito, Riva, Diversamente Rossi, Bestia Carenne, Salvatore Lampitelli, Giglio, Pierpaolo Iermano, I Vandalia, I Pennelli di Vermeer e tanti altri. E l'avventura continua, per la stagione 2016-2017.