Il cunto del viaggio dei due nobili gentiluomini (Adelphoe)

Il cunto del viaggio dei due nobili gentiluomini (Adelphoe)da W. Shakespeare e da Terenzio

Uno spettacolo tra musica e teatro, caratterizzato da un fitto intreccio di storie e di personaggi. Storie di padri e figli, di fratelli, d’invidia, d’amore, di vendetta. Tutti i personaggi sono alla ricerca di se stessi all’interno di una narrazione che culminerà con un finale sorprendente.

Ctesifone e Eschilo sono due fratelli molto diversi: il primo è un ragazzo pacato, amato dai familiari ma soggetto al volere del padre Demea; il secondo è un giovane scapestrato, con una cattiva reputazione e cresciuto (per motivi misteriosi) con lo zio paterno Micione.

Ctesifone si innamora perdutamente della prostituta Bacchide, schiava del pappone Sannione, e chiede al fratello di rapirla per lui. Eschilo, invidioso perché Ctesifone è benvoluto da tutti e accusato di aver violentato Panfila, sceglie di tenere Bacchide per sé. La giovane vede nel furbo e svelto Eschilo la possibilità di riscattarsi dalla sua condizione e i due fuggono insieme, inseguiti dal pappone e dalle altre prostitute invidiose. Anche Ctesifone si mette alla caccia dei due giovani. Quando i fuggiaschi saranno raggiunti dai loro inseguitori, la vendetta sembra prendere il sopravvento.

SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO

Interpreti:
Chiara Auletta, Domenico Bisogni, Renato Bisogni, Gabriele Buo, Rosa Capuano, Nadia Carfagna, Filomena Carillo, Roberta Carratore, Antonio D'Amato, Arianna Dentice, Giuseppe Di Somma, Giuseppe Esposito, Salvatore Esposito, Veronica Formisano, Consuelo Giangregorio, Gabriele Gigante, Francesco Giglio, Syria Giulietti, Francesca Liberti, Luca Navarra, Carmine Marino, Giulia Menna, Lucia Pia Noviello, Alessia Petriccione, Chiara Maria Elena Ostuni, Chiara Stella Riccio, Martina Scognamiglio, Pasquale Sommella, Antonio Taurisano

e con i giovani rapper
Ciro Caruso, Luca Esposito, Salvatore Iannaccone, Francesco Morra