IVANOV

diretto e interpretato da Filippo Dini

Ivanov è la prima grande opera teatrale di Cechov: la scrisse nel 1887 quando aveva 27 anni, e la rimaneggiò successivamente fino a farla diventare l'intramontabile capolavoro che è oggi.
Ivanov è un proprietario terriero trentacinquenne che non ama più sua moglie, Anna Petrovna, che per amor suo aveva abbandonato la propria famiglia e la religione ebraica.  Anna si ammala e muore, così finalmente Ivanov può sposare Saša, la giovane figlia dei suoi ricchi vicini. Tutto è pronto per le loro nozze, ma la felicità resta un miraggio per Ivanov, che rimarrà vittima di se stesso e del proprio destino. Il giovane e pluripremiato Filippo Dini, qui regista e interprete, porta in scena un Ivanov moderno, che, mentre cala lo spettatore nella società assopita della Russia alle porte della rivoluzione, racconta con una buona dose di umorismo un storia vivace di coppie in crisi e mariti depressi, di mogli tradite e di giovani innamorate, di nobili decaduti e arrampicatori sociali. Una messinscena corale in cui un formidabile ensemble di attori dà vita a personaggi portatori di un infuocato desiderio di resistere allo spleen che li attanaglia, con coinvolgente passionalità e trascinante ironia.

durata 3h compreso intervallo