Madre Courage e i suoi figli

Madre Courage e i suoi figlidi Bertolt Brecht

Brecht mentre è in esilio, nel 1938, scrive quest’opera piena di contraddizioni e antinomie; la principale è che Madre Courage vuole proteggere i suoi figli dalla stessa guerra grazie alla quale lei vive e guadagna. Li perde inesorabilmente uno dopo l’altro, mentre è occupata nei suoi affari e nei suoi commerci; nonostante la morte dei figli, continua tenacemente a maledire la pace e a credere che non tutto sia perduto.
Paolo Coletta dirige Maria Paiato e altri 10 attori in una nuova versione del capolavoro brechtiano dalle forti componenti musicali, dove parola, corpo e musica si fondono per ritrarre un’umanità che somiglia molto al nostro presente.