Act of Mercy

Act of Mercyidea, coreografia e regia Antonello Tudisco

Act of Mercy prende spunto e ispirazione da Le sette opere di Misericordia di Caravaggio, opera conservata a Napoli presso il Pio Monte della Misericordia e dalle domande spontanee scaturite dalla sua contemplazione. Che cos’è un atto di Misericordia nella società contemporanea? Quanto è ancora centrale nella cultura occidentale la Misericordia? Il sentimento di pietà è elemento della natura umana o della civiltà ? Quanto è necessario e fondante di un’etica laica oltre che religiosa? Cosa accadrebbe se si smarrisse del tutto? Il processo creativo è partito da una trasposizione delle scene dell’opera di Caravaggio in immagini tratte da fotoreportage che documentano le emergenza umanitarie nel mondo. Il motore dell’azione scenica è l’immaginaria caduta degli angeli ritratti nella parte alta della tela, simbolo della rottura di un equilibrio perduto che si tenta invano di ristabilire. Il tentativo però è anche quello di ragionare sul ruolo dell’arte e della poesia. Quale utilità possiamo attribuire ad un’opera d’arte in assenza di qualsiasi capacità di immedesimazione e di compassione nel soggetto che la guarda? Act of Mercy comincia con un breve e straniante prologo,raccontato in prima persona, sul coraggio delle piccole scelte individuali che si conclude con una domanda che le riassume tutte. D’improvviso il precipitare sulla scena dei cinque danzatori come misere creature del nostro tempo,un fondale d’oro si alza lentamente come una tela accecante ormai priva di immagini. I corpi, intenti alla salvezza, sono pervasi di una goffa e disperata bellezza. Travolti in un’azione ora lenta, ora convulsa, smarriti, paurosi, raggruppati o solitari, mentre ingaggiano una lotta con loro stessi e con altri, alternando violenza e tenerezza. Si cerca di evocare, senza descriverla, la condizione umana attraverso i corpi che faticano a soccorrersi e a sorreggersi l’un l’altro. L’ultimo e vano tentativo sarà quello di raggiungere “l’altezza” perduta.


Durata 55 minuti